Torre piccola di Falzarego 2500 m
Via delle Guide: Emilio Comici, Del Torso, Mary Varale, 10 agosto 1934
SCHEDA
Difficoltà:III+, p.IV
Punto di Partenza:Rif. Col Gallina
Dislivello ▲ 180 m
Sviluppo 240 m
Tempo ▲ Tempo avvicinamento: 0,30 ore; 2 ore per la salita
Tempo ▼ 1 ora
Esposizione: S
Avvicinamento
venendo da Cortina, un km, c. prima di Passo Falzarego, si trova un grande parcheggio, all'interno di un ampio tornante (dall'altro lato della strada è il rifugio Col Gallina). Presso un grande masso, cartello: "Torri di Falzarego - Col dei Bos". Salire il sentiero tra i mughi, fino a una strada di guerra che a destra porta ai ruderi di caserme. Lasciare la strada e prendere a sin. un sentierino che si inerpica verso la base della Torre Piccola, fino a toccare la parete. Continuare qualche decina di metri verso sx lungo la base della torre fino ad avere un pulpito sotto di sè (25-30 min.).
Salita
Discesa
dalla cima scendere vs. dx una ventina di m (II) a un terrazzino. Ci sono annelli e ganci sulla sx. posti uno sopra l'altro. Calarsi in doppia lungo una verticale e compatta parete, fino alla forcella ghiaiosa tra Torre Piccola e Grande (sufficiente una calata da 20 m se si sceglie l'ancoraggio più basso). Dalla forcella scendere a sx. per una gola (passi di I e Il grado), fino a sbucare sul sentiero che porta al parcheggio (si può scegliere tra scendere dritti, o ripassare a sin. presso la parete d'attacco). Dalla vetta 50 min.
Note
il 7° e l'8° tiro, considerata l'abbondanza degli ancoraggi, possono essere trasformati in tre tiri più brevi. Viceversa, il 4° e il 5° tiro possono essere unificati se si dispone di una corda di 50 m. La sosta n° 7 può essere facilmente raggiunta con un 20 m di II+ dal sentiero, offrendo una salita ideale per un principiante (non impressionabile dall'esposizione): breve, bella, sicura. Tutti i ch. sono cementati.