Torre Wundt 2517 m
Via Mazzorana Mazzorana, Del Torso, 7/9/1938

Questo itinerario è uno dei più frequentati delle dolomiti. Ciononostante merita una visita, perché assai divertente e dotato di una roccia tuttora saldissima. Non servono chiodi perché la via è ben attrezzata. Utili invece un paio di Kevlar per i clessidrini. La via segue una linea di fessure e camini che solcano il settore centrale della parete S. da ultimo piegando a sx per un sistema di cenge e gradoni che escono in vetta su versante SO. Roccia Ottima.
SCHEDA
Difficoltà:III,IV
Punto di Partenza:Misurina, 1756 m
Dislivello ▲ 200 m
Sviluppo 240 m
Tempo ▲ Avvicinamento 1,15 ore. 1,30 ore per la salita
Tempo ▼
Esposizione: S
Salita
Dal Rif. Fonda Savio si scende brevemente verso il Cadin dei Tocci, abbandonando quasi subito il sentiero per risalire a dx le ghiaie fino al punto più alto al centro della parete S. Attacco in corrispondenza di una breccia caratterizzata da una marcata fessura (ca. 15'; ch. inutile alla base)

Discesa
Dalla vetta scendere qualche metro verso NO fino ad un ancoraggio per corda doppia . Con calata di 20 m si va ad imboccare un diedro-canale lungo il quale si scende (II) giungendo ad una zona di rocce poco inclinate. Si obliqua verso sx per tracce e gradoni mirando ad una prima forcella: la si oltrepassa, per quadagnare poi una vicina seconda forcella sul versante NO della torre. Da qui si imbocca il canalone che scende verso S giungendo in breve nei pressi dell'attacco e quindi al sentiero (1 ora)