Via "Piazzetta" al Piz Boe' 3152 m
 Visualizza con Google Map

Il Piz Boè è la cima più facile tra quelle di 3000 m delle Dolomiti e la vetta più alta del Gruppo del Sella. Panorama unico !. Sulla vetta si trova un piccolo rifugio "Capanna Piz Fassa"
SCHEDA
Difficoltà:Particolarmente Difficile
Punto di Partenza:Passo Pordoi, 2242 m
Dislivello ▲ 900 m
Tempo ▲ P.so Pordoi - Piz Boè 3,30 ore ca.
Tempo ▼ Piz Boè - Forcella Pordoi - P.so Pordoi 1,30 ore ca.
Tempo percor.za via ferrata: ca. 2 ore
Salita
Dal P.so Pordoi si segue la strada asfaltata che porta all'Ossario del Pordoi, per proseguire ripidamente sul segnavie attraverso la Val de Soel fino alla cengia di detriti. Qui inizia quindi la via ferrata che è attrezzata solo con una corda metallica. (Come nella maggior parte delle vie il primo tratto metterà a dura prova !!!) Attraverso tratti di parete a picco e a strapiombo, cenge esposte ed un ponte in funi metalliche con fatica si raggiunge una grande cengia dove terminano le corde. L'ulteriore tratto è segnato ma non assicurato ( II° grado di difficoltà secondo scala UIAA) e a zigzag porta allo schienale SE del monte dove si raggiunge il sentiero n. 638 che seguiamo per arrivare senza ulteriori problemi alla vetta del Piz Boè, 3152 m
Discesa
Seguendo il sentiero n. 627 in direzione SO alla Forcella Pordoi, 2848 m, poi con forte pendenza verso S al P.so Pordoi.