Dreilander Spitze 3197 m (dalla Jamtal hutte) 
scheda
Difficoltà:
Punto di Partenza: JAMTAL hutte, 2165 m
Dislivello: 1032 m
Esposizione: N - NE
Tempo di Salita: ca. 3,30 ore
Tempo di Discesa: ca. 2 ore

Salita
Una volta raggiunto lo Jamtal Ferner seguendo le indicazioni dell'itinerario per il Piz Urezzas, lo si risale decisamente a sud-ovest, tenendosi sulla destra e puntando in direzione della forcella della Tiroler Scharte. A quota 2.700 si gira in direzione sud, mantenendosi sotto la cresta principale, fin sotto alla Oberer Ochsenscharte (metri 2.977), l'intaglio subito a nord della Dreilander Spitze (il cui nome, "vetre terre", deriva dal fatto di essere punto di confine comune tra Svizzera, Tirolo e Vorarlberg). Dopo averlo raggiunto, si sale sull'opposto versante il facile pendio nord-ovest e poi la cresta ovest della Dreilander Spitze fino alla vetta (metri 3.197, ore 3,30 ).
Discesa
Si scende nuovamente verso l'Oberer Ochsenscharte (senza necessariamente toccarla) e con una magnifica discesa a nord-ovest sul Vermunt Gletscher si raggiunge la Wiesbadner Hutte, ore 1) Da qui si scende lungamente per la Ochsental. L'ultimo tratto che si percorre è in piano, sul bordo orientale del bacino del Silvretta. Si giunge così al Bielerhóhe (metri 2.036, ore 1), da cui si scende nel Klein Vermunt fino a Wirl (1 ora supplementare oppure gatto delle nevi).